gaia

Mi chiamo Gaia Segattini, sono nata a Genova nel 1970, dal 1994 sono Fashion Designer con esperienza sui marchi di target giovane e da circa 3 anni insegno Fashion Design al Poliarte di Ancona. Patologicamente curiosa ed attenta a tutto ciò che succede in ambito creativo internazionale, dal 2006 mi sono appassionata al  nuovo movimento craft americano, per i suoi contenuti di semplicità, creatività e di rivoluzione sociale.
Da allora viaggio sempre con un uncinetto in borsa, ho le mani che mi prudono se parlo di materiali e quando ho tempo realizzo accessori per la mia linea Gaia6Gattini, nome nato da come i compagni storpiavano il mio cognome alle elementari.
Amo mettere in comunicazione le persone e sviscerare il “dietro le quinte” di questo movimento internazionale, per cui dal 2007 ne ho scritto periodicamente su Glamour.it ed oggi sul portale Style.it; inizialmente selezionando oggetti di nuovo artigianato sulla rubrica AristoCraft (un neologismo di mia ideazione che voleva mettere insieme l’idea del craft con quella dell’alto livello creativo), ed oggi con il mio blog Vendetta Uncinetta, in cui tratto di riciclo, materiali, siti web utili per chi vuole cominciare a realizzare da solo i propri oggetti e facili tutorial…non per niente lo slogan è: “Il blog per i negati dell’handmade che non si arrendono”.

Periodicamente intervisto creativi italiani ed internazionali, spesso giovanissimi, che sono partiti dalle tecniche artigianali più disparate per riproporle con il proprio personalissimo stile. Le domande sono 10, sempre le stesse,  studiate appositamente per mettere l’accento sull’aspetto pratico dell’essere crafter (commercio online, mercatini artigianali, rapporto con i clienti, packaging…), questo per  consigliare ed ispirare il lettore ed aiutarlo a mettersi in pista.

Credo fortemente nello spingere le persone a fare pace con la propria manualità, che sia di cucito, ceramica, modellazione, cucina, serigrafia, disegno o lavoro a maglia.
Credo che il poter realizzare qualcosa da soli, in questo periodo storico ed economico, sia fonte di grandissima soddisfazione, entusiasmo e potere.
Credo che sia importantissimo ispirare ed entusiasmare le persone, dargli coraggio, fargli vedere che non sono soli e che tante persone in tutto il mondo stanno attuando lo stesso cammino con successo: artisti ed artigiani, dalle gallerie d’arte alle cucine ed ai garage delle proprie case.
Per questo motivo dal 2011 tengo Workshop di riciclo e manualità e porto in giro la mia piccola lecture  The Handmade Revenge  in cui, tramite anche la proiezione di circa 80 diapositive, spiego la nascita di questo movimento e le sue diramazioni sociali e culturali.

Pur avendo scritto il mio primo articolo sullo Yarn Bombing nei primi mesi del 2007, è sempre emozionante  vedere lo stupore ed i sorrisi di persone di tutte le età davanti all’immagine di un albero coperto di piastrelle all’uncinetto.

English version Here

Annunci

9 risposte a “gaia

  1. Bellissimo !!! Complimenti veramente. Io ho cominciato da poco ad avviare il mio marchio di creazioni all’uncinetto Donna Cosmarìa.
    L’inizio è sempre duro per chi non vuole accontentarsi. Bravissima e a presto.

  2. ti stimo 😉
    io sono una vera negata per l’handmade e non mi arrendo (infatti ho realizzato il mio primo cuscino ricamato con il nome di mio figlio…sembra che l’abbia fatto in un momento di ubriachezza…vabbè)…ma in Abruzzo vieni mai con qualche iniziativa?
    A presto (anche se non commento io ti seguo)!
    Paola

    • Grazie Paola!Nessuno è negato, credimi, se non va con il ricamo, sicuramente riuscirai a fare qualcos’altro!Io ad esempio non so disegnare e cucio male 🙂
      In Abruzzo è possibile presto, credo a Pescara!

  3. Ciao, ti ho conosciuta recentemente sul blog di Style, sono una ragazza di 20 anni e ammiro moltissimo il tuo lavoro, vorrei essere proprio come te!
    Speravo potessi darmi qualche dritta e consiglio per il futuro! Grazie! Giulia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...